Noleggio a lungo termine

Chiamaci al: 0587 734746

Nuovo decreto: ritiro della patente per chi usa il cellulare e altre novità

Il governo ci pensa e ci ripensa, ma visto come stanno andando alle cose è bene stare molto attenti quando si è al volante. Si sa che il cellulare non deve essere utilizzato alla guida perché le distrazioni sono sempre molto pericolose, eppure capita spesso di vedere automobilisti con il cellulare in mano quando non dovrebbero. A questo proposito il Ministero dei Trasporti aveva decretato questa primavera che la pena per chi utilizza il telefonino sarebbe stata il ritiro immediato della patente, poi il decreto era stato ammorbidito, ma adesso le cose cambiano nuovamente.

A seguito delle pressioni degli Organi di Polizia, infatti, il viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Riccardo Nencini ha dichiarato di aver presentato alla commissione Trasporti della Camera un nuovo provvedimento. La proposta prevede ancora una volta la sospensione immediata della patente per chi utilizza apparecchi elettronici, smartphone compresi, mentre si trova alla guida di un veicolo.

Nello specifico vediamo i cambiamenti rispetto alla legge attuale: per adesso la sospensione della patente non è prevista per la prima infrazione, ma solo alla seconda se commessa entro due anni dalla prima. Con l’approvazione della nuova norma invece la sospensione sarebbe immediata già dalla prima infrazione. La prima volta il ritiro potrà durare dai due ai tre mesi, mentre in caso di recidività potrà durare dai due ai sei mesi. Per i recidivi anche la multa e i punti decurtati dalla patente raddoppieranno. L’importo della sanzione può variare dai 322€ ai 1.240€ (o il doppio per chi commette l’infrazione una seconda volta), mentre i punti decurtati sono 5 (10 per i recidivi).

Per ora risulta ancora in vigore la norma precedente che prevede quanto segue: secondo il codice della strada è vietato fare uso di apparecchi radiotelefonici durante la marcia (ad eccezione dei veicoli di forza armate, polizia, adibiti ai servizi di strade e al traporto per conto terzi), mentre l’uso dei cellulari è consentito solo in modalità vivavoce o con auriculari. La multa va dai 161€ ai 647€ ed è valida anche nel caso il guidatore fosse fermo al semaforo o ad un segnale di Stop. Come abbiamo detto, la sospensione della patente avviene solo in caso di recidiva. Anche se la nuova norma non è ancora in vigore fate comunque attenzione quando vi trovate al volante, per la vostra sicurezza e per quella di chi vi sta attorno.

Related Posts