Non è un segreto che il noleggio a lungo termine sia oggi una realtà affermata nel settore automotive, costi certi e nessuna preoccupazione i suoi punti di forza.

 

L’auto è un investimento importante con un esborso economico elevato e soggetta a svalutazione. Inoltre porta con se tutta una serie di costi quali: assicurazioni, gomme, manutenzioni, bollo, danni accidentali e rotture meccaniche non coperte da garanzia. Qundi una vettura di 30.000€ dopo quattro anni sarà costata, stima ottimistica, 40.000€ a fronte di un valore residuo di 13.000€.

 

A causa di questi fattori trova forza, la soluzione del noleggio a lungo termine con il suo servizio “all inclusive”.

 

Ecco una guida in 12 capitoli su questa formula di acquisizione dei veicoli alternativa all’acquisto e al leasing.

Capitolo 1:

Cosa è il Noleggio a Lungo Termine

Una nuova formula di acquisizione e gestione dei veicoli, alternativa alla proprietà e al Leasing, che a fronte di una canone unico mensile mette a disposizione il veicolo scelto e tutta una serie di servizi relativi alla sua gestione.

differenze noleggio leasing acquisto

 

L’importo del canone di noleggio è determinato da questi fattori:

  • costo della vettura;
  • chilometraggio;
  • durata del noleggio;
  • valore residuo del mezzo a fine locazione;
  • servizi rapportati alla vettura selezionata.

 

La percorrenza è prefissata in fase di stipula del contratto in base alle esigenze del cliente, la durata dei contratti di locazione vanno da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 60 mesi.

 

Quali sono le principali differenze rispetto all’acquisto e al leasing?

Ecco le differenze principali tra queste formule di acquisizione dei veicoli:

  • la rata nel noleggio include tutti i servizi che coprono i costi di gestione del veicolo;
  • nel noleggio non si è soggetti ad un elevato esborso iniziale e immobilizzo di capitali;
  • a differenza del leasing non è presente nessuna maxi-rata finale;
  • nessun problema con la svalutazione dell’auto e rivendita dell’usato.

Capitolo 2:

Servizi Inclusi nel Contratto di Noleggio

I canone nel noleggio auto a lungo termine include tutta una serie di servizi relativi alla gestione del veicolo, analizziamoli nel dettaglio:

tasse e bolliTasse e Bollo

I costi relativi all’immatricolazione e tutti i costi accessori sono inclusi, compresa l’Imposta Provinciale di Trascrizione. Inoltre è previsto il pagamento della tassa di possesso per tutta la durata del contratto di locazione.


coperture assicurativeCoperture Assicurative

Sono compresi tutte le coperture assicurative, nel dettaglio:

  • Assicurazione RCA: per danni causati a terzi, compresi i trasportati ed i familiari a bordo del veicolo.
  • Assicurazione PAI: vale a dire l’assicurazione per l’infortunio del conducente autorizzato, che copre i seguenti rischi:
    Morte, Invalidità Permanente, Rimborsi Spese di Cura, copertura comprensiva della garanzia “Rinuncia alla Rivalsa ”.
  • Assicurazione Furto e Incendio: Comprensivo di Rapina e del Ricorso Terzi da Incendio.
  • Assicurazione danni ulteriori: Copre il rischio derivante da danni derivati da collisioni, con altri veicoli e ostacoli, rottura cristalli e atti vandalici con limitazione di responsabilità.

manutenzioniManutenzioni

Sono presenti gli interventi di manutenzione ordinaria, in base a quanto previsto dal libretto uso e manutenzione del costruttore; manutenzione straordinaria, ovvero  tutte le riparazioni meccaniche derivanti da guasti non imputabili  all’utilizzatore o da fattori esterni non prevedibili; interventi di manutenzione preventiva a seguito di alert informatico.


cambio pneumaticiCambio Pneumatici

Il servizio prevede la sostituzione degli pneumatici comprensivi di quelli invernali.

È possibile scegliere un numero programmato di pneumatici in funzione della percorrenza o in alternativa la soluzione degli pneumatici illimitati a consumo.


assistenza stradaleAssistenza Stradale

In tutti i contratti di noleggio è incluso il servizio di assistenza stradale e officina mobile, attivo 24h/24h, che in caso di guasto non risolvibile in loco provvederà al trasporto del mezzo nel centro convenzionato più vicino.


In aggiunta è possibile inserire su richiesta questi ulteriori servizi:

vettura sostitutivaVettura Sostitutiva

È possibile inserire in fase di configurazione dei servizi la vettura sostitutiva in caso di fermo derivante da guasto o sinistro. Sarà possibile scegliere varie categorie di auto, dalla city car al veicolo commerciale.


auto in preassegnazioneAuto in Preassegnazione

In caso di ordine direttamente presso la casa costruttrice, visti i tempi di consegna non inferiori ai 90 giorni, è possibile richiedere una vettura in preassegnazione di pari categoria a quella noleggiata.


carte carburanteCarte Carburante

Su richiesta può essere messa  a disposizione una carta carburante  con fatturazione o emissione di nota di credito trimestrale, con confronto tra la spesa effettivamente sostenuta e la provision pagata nel canone mensile.


Capitolo 3:

La Scelta del Veicolo

scelta del veicolo

 

Tutto inizia da qui, la scelta del veicolo è sempre un momento di grandi riflessioni.

 

La prima domanda da porsi è: “meglio un veicolo che ha successo sul mercato o uno più di nicchia?” Di norma è sempre meglio la prima soluzione in quanto a pari valore di listino ed al netto dello sconto un valore residuo migliore si traduce in un canone più competitivo.

A volte comunque vetture più di nicchia vengono proposte alle società di noleggio con sconti maggiori e questo può compensare il minor valore residuo.

 

La seconda domanda potrebbe essere: “meglio una vettura con allestimento standard oppure una versione più equipaggiata?” Alcuni optionals hanno un valore sul mercato dell’usato, questo permette di aumentare il valore residuo complessivo dell’auto con conseguente vantaggio sul canone di noleggio.

 

Alcune case costruttrici mettono a disposizione dei noleggiatori allestimenti business pensati appositamente per il noleggio delle flotte aziendali, queste risultano essere per rapporto equipaggiamento/canone spesso la migliore soluzione.

 

Gli altri fattori da considerare sono sicuramente i consumi e le emissioni di Co2. Beh! poi si sa a volte la scelta della nuova auto è anche una “scelta di pancia”.

 

Per avere un parametro sul valore residuo si può consultare il listino Eurotax da qui.

Capitolo 4:

Scelta della Durata del Contratto di Noleggio

scegli la durataI contratti di noleggio a lungo termine vanno da un minimo di 24 mesi ad una massimo di 60 mesi.

 

Come per altri prodotti finanziari, spesso nel noleggio, all’allungarsi del periodo la rata mensile diminuisce. Questa diminuzione non è proporzionale all’aumentare del numero di canoni mensili, questo perchè con il passare del tempo diminuisce il valore residuo del veicolo ed aumentano i costi dei servizi inclusi.

 

Questa diminuzione, inoltre, può venir meno nel caso di alte percorrenze annuali, proprio per i motivi sopraccitati, in questi casi ad una durata inferiore potrebbe corrispondere una rata inferiore.

 

A contratto in corso è possibile modificare la durata fino ad un massimo di 60 mesi, con ricalibrazione della rata mensile.

 

Nella maggior parte dei casi, comunque, una durata di locazione compresa tra i 36 mesi e 48 mesi risulta essere la migliore soluzione.

Capitolo 5:

Scelta del Chilometraggio Incluso

I contratti di noleggio auto lungo termine possono essere stipulati con un chilometraggio minimo annuo di 10.000 Km fino ad un massimo di 200.000 Km totali.scelta chilometraggio incluso

 

Aumentando la percorrenza inclusa vi è un incremento della rata mensile, questo è dovuto al costo maggiore relativo ai servizi legati alla manutenzione e gestione del veicolo sommato  al ridursi del valore residuo della vettura.

 

Nel contratto sono previste delle tariffe al chilometro, di im porto variabile in base al veicolo scelto:

  • Km eccedenti: nel caso in cui la vettura venga restituita con un numero di chilometri superiori a quelli previsti dal contratto.
  • Km a rimborso: se il locatario avrà percorso meno chilometri di quelli previsti nel contratto verrà rimborsato.

 

Il chilometraggio incluso è da considerarsi totale, quindi per tutta la durata della locazione, senza soglie annuali, mensili o settimanali.

 

Come avviene per la durata è possibile, a contratto in corso, modificare il chilometraggio incluso in modo da far fronte ad un eventuale errore di valutazione in fase precontrattuale, o semplicemente nel caso le esigenze chilometriche siano cambiate. La rata mensile sarà riparametrata sulla base del nuovo chilometraggio richiesto.

Capitolo 6:

Scelta dei Servizi Inclusi e Caratteristiche

Dei numerosi servizi previsti in questa formula di noleggio quattro sono sempre presenti e non deselezionabili: tasse e bollo, coperture assicurative, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza stradale. Mentre quattro sono a discrezione del cliente: pneumatici, vettura sostitutiva, preassegnazione e carte carburante.

 

scelta servizi inclusi

 

Essendo tasse e bollo, manutenzioni e assistenza stradare autoesplicativi e non modificabili, andremo ad analizzare quei servizi che possono essere parametrati in base alle esigenze di spesa e di mobilità del locatario.

 

Franchigie assicurative

Queste sono una parte variabile dei costi di un contratto di noleggio, nei contratti standard sono previste:

  • Franchigia RCA: da Zero a 250€, rappresenta lo scoperto a carico del cliente per i danni a terzi in caso di sinistro con colpa, ha un’incidenza sul canone mensile minima.
  • Franchigia Furto e Incendio: puo essere sia con importo fisso sia con importo in percentuale sul valore del veicolo al momento del fatto. Si applica in caso di furto e incendio totale o parziale (es. navigatore, gomme ecc..) del veicolo, anch’essa ha un’incidenza minima sulla rata mensile. Resta a discrezione del cliente se ridurla o eliminarla del tutto.
  • Franchigia su polizza danni ulteriori: si applica in caso di danni al veicolo derivanti da sinistro con colpa o danni accidentali, include anche danni ai cristalli, danni da atti vandalici ed eventi atmosferici. Ha di norma tre valori Zero, 250€ e 500€, in relazione al valore del veicolo ha un’incidenza medio/alta sul canone mensile.

 

Cambio degli pneumatici

I noleggiatori prevedono un cambio gomme ogni 40.000Km, gli pneumatici invernali sono inclusi nelle regioni dove diventano obbligatori e su richiesta del locatario.

Sono previste due modalità:

  • Pneumatici a numero: in fase d’ordine della vettura si prevede un numero fisso di pneumatici in base alla percorrenza.
  • Pneumatici a consumo: non viene fissato un limite massimo di treni, gli pneumatici verranno sostituiti prima che il deterioramento faccia diminuire l’altezza del battistrada sotto i limiti previsti dalla legge.

Come avviene per molti parametri del contratto anche gli pneumatici posso essere aggiunti a noleggio in corso.

 

Vettura Sostitutiva

In caso di guasto o sinistro, se inclusa nel contratto in fase di stipula, viene fornita una vettura sostitutiva della categoria selezionata. Il tempo di fermo del veicolo minimo per usufruire di questo servizio è di 8h.

Nel caso in cui il servizio non sia stato selezionato in fase iniziale il locatario può richiedere una modifica contrattuale in corso con ricalcolo della rata mensile.

Capitolo 7:

Documentazione Necessaria e Valutazione Finanziaria

Una volta scelto il veicolo, durata, chilometraggio, servizi e accettato il preventivo la società di noleggio a lungo termine per procedere con l’affidamento dovrà effettuare una verifica di fattibilità finanziaria.

 

documentazione necessaria e valutazione finanziaria

 

Di seguito troverai la lista della documentazione necessaria per poter procedere con il credit scoring, suddivisa per tipologia di locatore.

  1. Ultimo Bilancio depositato corredato obbligatoriamente dalla relazione sulla gestione, nota Integrativa, relazione degli amministratori, verbale di approvazione e ricevuta di presentazione del bilancio stesso in Camera di Commercio;
  2. Iscrizione C.C.I.A.A.;
  3. Certificato attribuzione partita iva;
  4. Documento di identità e C.F. del legale rappresentante o firmatario;
  5. Coordinate bancarie (IBAN);
  6. Modulo Privacy timbrato e firmato.
  1. Iscrizione C.C.I.A.A.;
  2. Certificato attribuzione partita iva;
  3. Modello Unico dell’anno precedente, obbligatoriamente completo di ricevuta di presentazione all’Agenzia delle Entrate, sia della Società che dei Soci secondo il seguente dettaglio:
    – SAS: necessario modello Unico Società + Soci Accomandatari
    – SNC: necessario modello Unico Società e di tutti i Soci
    – AGENTI e RAPPRESENTANTI: inoltre, il contratto d’agenzia che lo lega alla società
  4. Documento di identità e C.F. del legale rappresentante o firmatario;
  5. Coordinate bancarie (IBAN);
  6. Modulo Privacy timbrato e firmato.
  1. Iscrizione C.C.I.A.A.;
  2. Certificato attribuzione partita iva;
  3. Modello Unico dell’anno precedente, obbligatoriamente completo di ricevuta di presentazione all’Agenzia delle Entrate.
  4. Documento di identità e C.F. del legale rappresentante o firmatario.
  5. Coordinate bancarie (IBAN);
  6. Modulo Privacy timbrato e firmato.
  1. Documento di identità e C.F. della persona;
  2. Ultime 3 buste paga + 730 o CUD;
  3. Coordinate bancarie,
  4. Fattura di utenza fissa (Telefono, luce o gas);
  5. Coordinate bancarie (IBAN);
  6. Modulo Privacy firmato.

Durante questa fase di credit scoring il noleggiatore valuterà se il locatario possiede i requisiti necessari all’affidamento richiesto e se non risultano segnalazioni in centrale rischi.

Capitolo 8:

Anticipo e Deposito Cauzionale

A seguito dell’esito positivo della verifica di fattibilità finanziaria, qualora non fossero necessarie ulteriori garanzie, il cliente è libero di scegliere se versare o meno un anticipo o un deposito cauzionale.

anticipo e deposito cauzionale

 

Vediamo nel dettaglio le due soluzioni:

  • Anticipo: è un anticipo conto canoni ed impatta in maniera proporzionale sulla rata mensile in base alla durata scelta. Non viene restituito al termine del contratto di locazione.
  • Deposito cauzionale: è a tutti gli effetti un deposito a garanzia del noleggiatore, non impatta sulla rata mensile ma ovviamente viene restituito allo scadere del contratto di noleggio.

Capitolo 9:

Ordine e Consegna del Veicolo

Arrivati a questo punto non resta che compilare il modulo d’ordine della nuova auto e attendere la comunicazione per il ritiro.

 

consegna del veicolo

 

Il veicolo noleggiato a lungo termine verrà consegnato nella concessionaria o centro convenzionato più vicino al lugo della vostra attività o residenza. È inoltre possibile ricevere la consegna direttamente a casa o in azienda se in fase di stipula è stato inserito questo servizio.

 

I tempi di consegna dell’auto o veicolo commerciale variano in base ai tempi di produzione e spedizione della casa costruttrice. Il minimo necessario per ricevere un veicolo ordinato direttamnte dal produttore è di 90 giorni, ai quali vanno aggiunti circa 30 giorni necessari all’immatricolazione del mezzo, la messa su strada e la consegna del veicolo presso un centro convenzionato. Nell’attesa può essere richiesto il servizio di auto in preassegnazione.

 

Nel caso in cui sia necessario avere a disposizione il mezzo in tempi più brevi è possibile valutare un veicolo in pronta consegna che risponda alle vostre esigenze. In questo caso i tempi necessari all’espletamento delle pratiche relative all’immatricolazione, messa su strada e consegna sono di circa 35 giorni lavorativi.

Capitolo 10:

Soggetti Idonei All’Utilizzo del Veicolo

Soggetti Idonei All'Utilizzo del Veicolo

 

I veicoli a noleggio a lungo termine possono essere guidati oltre che, ovviamente, dall’intestatario del contratto da:

 

  1. I familiari di primo grado dell’intestatario, non necessitano di  alcun tipo di delega.
  2. Tutti i dipendenti di un’azienda nel caso in cui il contratto sia intestato alla società. Anche in questo caso non è necessaria una delega.
  3. Da terzi, in questo caso è necessaria una delega scritta e firmata dall’intestatario del contratto. Tale delega deve contenere le seguenti informazioni: targa del veicolo, società di noleggio, generalità dell’utilizzatore, data di inizio utilizzo e data fine utilizzo.

 

Dal 3 novembre 2014, Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, ha sancito l’obbligo di richiedere l’aggiornamento della carta di circolazione di tutti quei veicoli che sono nella disponibilità di un soggetto diverso dall’intestatario per periodi superiori a 30 giorni. Per maggiori informazioni leggi il nostro articolo sull’ex art. 94 CdS.

Capitolo 11:

Cosa Accade al Termine del Contratto di Noleggio

Al termine del contratto di noleggio auto a lungo termine il locatario è libero di decidere se:

continuare

Continuare


Al termine del periodo prefissato di noleggio si può richiedere la proroga del contratto attuale e continuare con la stessa auto fino ad un massimo di 60 mesi e senza superare i 200.000 Km.


cambiare auto

Cambiare


Al termine del contratto è possibile cambiare auto con una nuova, che verrà consegnata contestualmente alla riconsegna di quella attuale, e sottoscrivere un nuovo ordine.


restituire auto

Restituire


Scaduto il contratto è possibile semplicemente restituire il veicolo. Prima della scadenza verrà fissato un appuntamento per la riconsegna presso un vicino centro convenzionato.


Capitolo 12:

Aspetti Fiscali del Noleggio a Lungo termine

In questo capitolo forniremo tutte le informazioni necessarie per comprendere la fiscalità del Noleggio auto Lungo Termine.

 

Di seguito una tabella riassuntiva relativa agli aspetti fiscali del noleggio, acquisto e leasing.

tabella fiscalità noleggio

* Limiti alla deducibilità delle imposte dirette relative ai veicoli (nessun limite per i servizi)

  • Per esercenti arte o professione e aziende se uso non esclusivamente strumentale all’attività d’impresa: costi canone di noleggio fino a 3.615,20€ con ragguaglio annuo.
  • Per agenti o rappresentanti di commercio: costi canone di noleggio fino a 5.164,57€ con ragguaglio annuo.

 

I veicoli assegnati ad amministratori di società non rientrano nella categoria “uso promiscuo a dipendenti”.

Le auto assegnate in uso promiscuo a dipendenti non sono soggette al limite massimo di deducibilità di 3.615,20€ annui.

Conclusioni

Il noleggio auto a lungo termine è senza dubbio una valida alternativa all’acquisto e al leasing, questo grazie alla sua flessibilità e ai suoi vantaggi, in questo articolo abbiamo elencato i cinque principali.

 

Il noleggio è la formula di acquisizione di un veicolo che più di tutte minimizza i costi variabili, fino ad annullarli, e offre una soluzione di mobilià non ottenibile in altri modi.

Per questo motivo si configura come la soluzione ideale di mobilità per aziende e professionisti. Inoltre la crescita esponenziale degli ultimi anni nel segmento dei privati, evidenzia come la tendenza per i beni soggetti a svalutazione sia sempre più quella di affittarli o noleggiarli proprio per la necessità di non farsi carico del deterioramento economico del bene.