Ne parlano tutti come se fosse una festività, ma non lo è! Il Black Friday è una “ricorrenza” tutta made in Usa.

 

E’ il giorno immediatamente successivo alThanksgiving Day, o Giorno del Ringraziamento americano ed è il più atteso dagli amanti dello shopping e cacciatori di offerte. Pare, infatti, che grazie a prezzi stracciati tu possa accaparrarti pezzi altrimenti inaccessibili. Vale per molti settori, ogni anno sempre di più. Anche il settore Automotive ha scoperto come ricavare benefici da questi saldi anticipati.

 

Il nome richiama il drammatico traffico che si crea per le strade in quel giorno; le persone dormono davanti ai grandi magazzini aspettando l’apertura delle porte per la corsa all’oro. Abbastanza impensabile in Italia, in America, invece, e quasi la prassi.

Il Black Friday è una grande opportunità win-win, tanto da essere attentamente osservata e attesa dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsistici statunitensi ed internazionali. Infatti, il cliente riesce a portarsi a casa oggetti dei desideri e per i negozi è l’occasione per fare incassi record e svuotare i magazzini in vista di un rinnovo della merce.

Nato all’interno di grandi centri commerciali, come l’americano Macy’s, ha trovato larga diffusione su larga scala internazionale. Anche in Italia il Black Friday è riuscito a mettere le radici ma principalmente sulle piattaforme di shopping online come Amazon e Ebay, in cui gli sconti si prolungano fino al lunedì successivo, il Cyber Monday, in cui i clienti possono acquistare oggi hi-tech a prezzi speciali ridotti.

Il Black Friday e i motori

Insomma, un clima di grande eccitazione generale. Anno dopo anno ogni settore ha compreso i benefici di questi saldi anticipati e concentrati in pochi giorni, andando a scatenare le più impensabili strategie di marketing e advertising. Il settore Automotive sta cavalcando da due anni l’onda del Black Friday e Volvo si fa baluardo principale dell’operazione.

La casa automobilistica svedese ha creato un servizio di consegne piuttosto atipico. Si chiama “In-Car Delivery” e permette di ricevere i propri acquisti online direttamente nella propria Volvo. Non c’è bisogno della presenza fisica di nessuno, non consegnano ne a casa ne in ufficio. Fidatissimi addetti ai lavori si occupano della logistica dei pacchi del cliente facendoli recapitare all’intero del veicolo che viene aperto tramite una chiave digitale. A consegna conclusa il cliente riceverà un messaggio di avvenuto recapito.

Al momento il servizio si limita all’area di Goteborg. Sarà poi allargato a tutta la Svezia e probabilmente esportato.

Per quanto riguarda i dealer le occasioni come il Black Friday sono da cogliere al volo. Soprattutto in questo periodo dell’anno, quando manca poco più di un mese per chiudere il bilancio annuale complessivo.

 

Mercedes, Jeep, FCA e molti altri brand permettono ai propri concessionari e rivenditori di applicare sconti accattivanti su alcuni dei modelli in vendita. Lo scopo aziendale è quello di “smaltire” le auto in salone per lasciar spazio ai nuovi modelli del 2016. Chissà se anche in Italia, negli anni, riusciremo ad attuare queste strategie commerciali di breve termine presso i concessionari.

 

Lo sostiene anche la pregevole rivista Forbes. Il Black Friday è un occasione da non sprecare.

 

Per i clienti che si affacciano adesso alle dinamiche del “Venerdì nero” è consigliato fare preliminarmente una mappa delle occasioni imperdibili, valutare le migliori e andare dritti al commerciante con l’offerta migliore. Pare che siano giorni affollati e molto, molto concitati.